https://leperlenelcassetto.blogspot.it

sabato 21 aprile 2018

Il richiamo del mare: nuova collana in madreperla

La primavera che diventa ogni giorno più calda ci fa sentire forte il richiamo del mare. Quando pensiamo al mare vengono alla mente il sole, la sabbia, l’acqua spumeggiante e cristallina. Non vi viene in mente niente altro? Ma le conchiglie naturalmente! Che belle!!!!! Di tutte le forme, alcune sono delle vere opere d’arte.  Ce ne sono poi delle specie, bellissime anche al loro interno,  che producono la madreperla. La madreperla, pur essendo sostanzialmente bianca, ha delle iridescenze che creano giochi di luci e di colori molto particolari. Per queste caratteristiche ben si adatta alla creazione di collane. Qui sotto ve ne presento una nuova. Questa volta i grani hanno una forma stretta ed allungata e sono intercalati con perle scaramazze dalla nuance rosa-cappuccino. In alcuni punti la madreperla sembra catturare la luce ed è di un bianco brillante. In altri acquista delle tonalità più marcate che si avvicinano a quelle delle perle di fiume creando insieme degli effetti chiaro scuri e dando più carattere alla collana.


  

   
                                                                                                  
                                                                                                       

                                                                                             


sabato 14 aprile 2018

...e i ciondoli colorati

La primavera è arrivata con tutta un’esplosione di vita e di colori! Anche noi ci sentiamo, come la natura, più gioiosi, più vitali, più lanciati nella vita. Abbiamo voglia di sentirci anche più colorati? Ecco un’idea: indossare un ciondolo coloratissimo, dalle tinte contrastanti ma tanto avvincenti. Sicuramente porteremo una nota di colore che non passerà inosservata.



Ciondoli, che passione!

I ciondoli, a volte chiamati anche ninnoli, sono oggetti ornamentali. Rappresentano il simbolo della vezzosità squisitamente femminile. Hanno avuto, sin dai tempi antichi, anche delle connotazioni magiche e religiose.I talismani, ad esempio, sono stati frequentemente indossati sotto forma di ciondolo. Anche i simboli religiosi più venerati dai fedeli, vengono portati come ciondolo.Il crocefisso ne è un esempio. Passando dal sacro al profano  parliamo di ciondoli nella loro funzione prettamente ornamentale. Qui sotto  ne vediamo due in ottone. Il primo, che sembra una trina, ha alla sua base una pietra d’agata. Il secondo, più sfavillante, termina con una pietra laccata nera che riporta lo stesso colore della catena. Chiedono solo di essere indossati ed in cambio donano quel tocco di buona ‘civetteria’ in più che in una donna non guasta mai,



















                                                                                    


sabato 7 aprile 2018

Come creare una collana: perle in cristallo e porcellana

Ecco un’altro accoppiamento interessante: perle in cristallo e porcellana. La lucentezza del cristallo che rende scintillante la collana deve avere la prevalenza. La porcellana, anche se in minoranza,  le  da autorevolezza. Le due pietre d’agata più piccole ai lati illeggiadriscono il tutto. Interessante anche l’abbinamento dei colori: nero e moka. Pur essendo due colori scuri creano un effetto vivido e marcato. Inoltre il nero è un evergreen che può essere indossato in qualsiasi stagione ed un ottimo biglietto di presentazione. per chi lo 'porta'.

sabato 31 marzo 2018

Come rendere una collana irresistibile

Il bianco ed il nero creano un abbinamento d’effetto. Unendo, in una collana, a dei cristalli neri perle di fiume otteniamo una composizione essenziale e raffinata.


mercoledì 28 marzo 2018

Perle cerate e acciaio

Come ottenere creazioni d’effetto utilizzando materiale povero come filo d’acciaio e perle cerate. Quest’ultime sono infatti poco costose e scenografiche. Ecco un esempio nella foto sottostante.


 

sabato 24 marzo 2018

Come realizzare una collana a girocollo con minuterie di cristallo e pietre dure

Questi due girocollo sono stati creati con tanti piccoli cristalli che proiettano luce e colore.  Adornano senza appesantire. Avvolgono e donano grazia allo stesso tempo. Entrambi i bijou hanno al centro tre pietre dure più grandi che danno loro stabilità e carattere. Li accomuna la semplicità della tecnica con la quale  sono state costruiti: del cavetto d’acciaio sormontato da una serie di perline piccole inframmezzate al centro da poche perle  più grandi. L’alternarsi delle due diverse grandezze da movimento e plasticità alle collane. Ancora più importante è la scelta dei colori. Iniziamo con la verde. Premetto che non concordo con il detto ‘..chi di verde si veste di sua beltà si fida..'. Cambierei con ‘... chi di verde si veste sua beltà assicura..’. La pietra dura  verde presenta una tinta intensa ma non cupa e riceve luce dalle due agate bianche e dalle perline iridescenti  in tonalità cangiante. La composizione nel suo insieme valorizza sia gli incarnati chiari che quelli scuri.


 


Il secondo girocollo gioca sui colori argento e prugna: colore deciso da una parte e trasparenze perlate dall'altra. Ricordate: dai contrasti nascono gli equilibri più accattivanti!